Cronaca

Arriva la 'Tempesta di Natale', da martedì il meteo peggiora

Vigilia con piogge al Nord-Ovest, il 25 copiose nevicate sulle Alpi

La situazione attesa a Natale

In arrivo anche in Italia proprio in concomitanza con le festività natalizie, un'intensa ondata di maltempo le cui prime avvisaglie si avranno martedì con piogge a Nord-Ovest. La situazione, rilevano gli esperti, peggiorerà il giorno di Natale con una vera e propria 'tempesta' che porterà, oltre a copiose nevicate sulle Alpi, rischio di nubifragi sempre a Nord-Ovest. Non andrà meglio a Santo Stefano, con rischio di nubifragi sul Triveneto, nel settore tirrenico tra Toscana, Lazio, Campania e Sicilia occidentale.

A determinare il maltempo dei prossimi giorni, spiega il meteorologo di '3bmeteo.com', Edoardo Ferrara, "sarà una perturbazione collegata a un intenso ciclone che colpirà il nordovest Europa". I primi segnali "si avranno durante la Vigilia di Natale con piogge in arrivo al Nord e Toscana; qualche fenomeno pure tra Calabria e Sicilia, per un sistema nuvoloso in risalita dal Nord Africa".

Coinvolti da questo 'principio' di maltempo, secondo il Centro Epson Meteo, saranno anche Liguria, est del Piemonte e Lombardia con neve sulle Alpi oltre 700-1200 metri. Queste precipitazioni, rileva Antonio Sanò, direttore del portale 'iLMeteo.it', saranno l'avanguardia di un più generale guasto del tempo nel Mediteranno e sull'Italia.

"Una violenta perturbazione - spiega - raggiungerà infatti la mattina del 25 il Nord-Ovest con nubifragi sulla Liguria, tantissima neve a 900-1000m e poi il maltempo colpirà tutte le regioni tra Natale e Santo Stefano. Cadrà tantissima neve - fino ad 1 metro in 48 ore - oltre i 1000-1200mm sulle Alpi, temporali colpiranno il Centro-Sud e Isole".

I fenomeni più violenti, precisa Sanò, colpiranno già nella serata del giorno di Natale il Levante Ligure, le Cinque Terre, la Garfagnana, la Toscana, poi la Sardegna e il Lazio fino a Roma. Nella notte di Santo Stefano, spiega il Centro Epson Meteo, la perturbazione si sposterà verso il Sud e nel giorno di Santo Stefano il tempo migliorerà al Nordovest ed Emilia.

Al mattino piogge forti con rischio nubifragi su Triveneto, settore tirrenico tra Toscana Lazio e Campania e Sicilia occidentale. Nel pomeriggio il fronte principale delle piogge sarà posizionato al Sud con rovesci sul settore tirrenico e in Salento. La tempesta di Natale riguarderà tutta l'Europa Nord-Ovest.

"E' allerta - spiegano a '3bmeteo.com' - soprattutto sulle Isole Britanniche, dove i venti potranno superare raffiche di 150km/h con mareggiate devastanti, ma pioggia e venti a tratti tempestosi sono attesi anche tra Francia, Olanda, Belgio, nord Germania, Danimarca, Scandinavia e area baltica in genere".

Sul fronte della prevenzione una buona notizia arriva dal sottosegretario all'Ambiente, Marco Flavio Cirillo, che ha formalizzato la predisposizione delle mappe di pericolosità e rischio alluvioni in tutto il Paese. Si tratta, sottolinea il ministero, del "presupposto conoscitivo necessario per procedere alla realizzazione degli interventi prioritari per la messa in sicurezza di tutto il territorio nazionale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva la 'Tempesta di Natale', da martedì il meteo peggiora

BresciaToday è in caricamento