Cronaca Centro / Via San Faustino

Abusivi al mercato di Brescia, vendono cellulari contraffatti

Fermati e denunciati per ricettazione due giovani immigrati 'beccati' nel corso del mercato del sabato a Brescia mentre cercavano di vendere un iPhone e un Nokia, contraffatti e ormai inutilizzabili

Tra le bancarelle ‘ufficiali’ del mercato del sabato, a Brescia, tra Via San Faustino e il Carmine, la Polizia ha fermato e arrestato due stranieri che rivendevano telefonini rubati e contraffatti ad ingenui avventori di passaggio.

Sono stati fermati, all’angolo tra Via San Faustino e Largo Formentone. I due giovani immigrati cercavano di vendere un iPhone e un altro modello di Nokia: tutti e due contraffatti, tutti e due ormai inutilizzabili. Oltre ai due ‘aggeggi’ elettronici i due proponevano alla vendita anche dei profumi rubati.

Sono stati condotti al vicino commissariato del Carmine, denunciati e indagati per ricettazione. Una segnalazione, non confermata, racconta di altri due giovani 'beccati' all'ingresso dell'Esselunga di Via MIlano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusivi al mercato di Brescia, vendono cellulari contraffatti

BresciaToday è in caricamento