Cronaca

Non risponde al telefono e al citofono, lo trovano morto in casa

La tragedia che sconvolge in paese

Dramma a Quinzano d'Oglio: il 50enne Luca Ziglioli è stato trovato senza vita nel suo appartamento. A dare l'allarme i vicini di casa, che non lo sentivano ormai da giorni: verificato che non rispondesse al telefono, né al campanello, hanno allertato le forze dell'ordine. I Vigili del Fuoco hanno sfondato la porta insieme ai Carabinieri: sul posto anche ambulanza e automedica, ma non c'è stato più niente da fare.

Morto in casa, forse da giorni

Il povero Luca, infatti, era ormai morto da giorni: il suo corpo in parte era già in decomposizione. Gli accertamenti medico-legali hanno confermato il decesso per cause naturali. Un dramma della solitudine, si dice in paese: nessuno si era accorto di nulla. Tantissimi i messaggi di cordoglio: “Ho un ricordo molto nitido: il tuo saluto deciso – scrive Lorenzo – Eri cordiale con tutti, un ragazzone sempre sorridente. E' così che ti ricorderemo: ciao Luca”.

I funerali domenica pomeriggio. Lo piangono l'adorata figlia Martina, con la mamma Emanuela. La famiglia ringrazia Giovanna e Antonio “per la disponibilità e l'affetto dimostrato”: i familiari non chiedono fiori ma di devolvere eventuali offerte alla Croce Verde di Quinzano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non risponde al telefono e al citofono, lo trovano morto in casa

BresciaToday è in caricamento