Bovegno: chiesa devastata, rubati calici in oro e argento

Ladri in azione nella notte riescono a sottrarre due antichi calici d'oro e d'argento dal valore inestimabile. Dopo il furto i malviventi distruggono altare e tabernacolo, e suonano le campane a morto

La chiesa presa di mira dai ladri

Malviventi senza scrupoli in azione nell’antica chiesa di Magno di Bovegno, dove sono riusciti a sottrarre due calici di altissimo valore prima di tentare di forzare una piccola porta al cui interno erano custoditi altri preziosi oggetti sacri.

Come se sapessero dove andare, e dove puntare, come se sapessero quali fossero gli oggetti di valore e quali no. Dei cinque calici trovati infatti ne hanno portati via solo due, quelli più antichi, poi dritti verso la porta (fortunatamente blindata) che ne conteneva ancora un altro, in oro.

Magro bottino, e una rabbia incandescente: i due ladri hanno allora preso di mira l’altare e il tabernacolo, vecchi di 600 anni, li hanno danneggiati fino al limite. Colpo di grazia, quasi una beffa, hanno suonato le campane a morto, e sono scappati nella notte.

Potrebbe interessarti

  • Come coltivare i pomodori nell’orto

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • Biscotto di anguilla, baguette di lumache: i migliori ristoranti bresciani per il Gambero Rosso

  • La dieta detox per tornare in forma e depurare l’organismo

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Commerciante e padre di famiglia, muore il giorno del suo compleanno

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

  • Morte di Jennifer, la donna che l’ha investita accusata di omicidio stradale

  • Bimba di poco più di un mese si spegne in ospedale: "E' volata in cielo"

Torna su
BresciaToday è in caricamento