Bovegno: chiesa devastata, rubati calici in oro e argento

Ladri in azione nella notte riescono a sottrarre due antichi calici d'oro e d'argento dal valore inestimabile. Dopo il furto i malviventi distruggono altare e tabernacolo, e suonano le campane a morto

La chiesa presa di mira dai ladri

Malviventi senza scrupoli in azione nell’antica chiesa di Magno di Bovegno, dove sono riusciti a sottrarre due calici di altissimo valore prima di tentare di forzare una piccola porta al cui interno erano custoditi altri preziosi oggetti sacri.

Come se sapessero dove andare, e dove puntare, come se sapessero quali fossero gli oggetti di valore e quali no. Dei cinque calici trovati infatti ne hanno portati via solo due, quelli più antichi, poi dritti verso la porta (fortunatamente blindata) che ne conteneva ancora un altro, in oro.

Magro bottino, e una rabbia incandescente: i due ladri hanno allora preso di mira l’altare e il tabernacolo, vecchi di 600 anni, li hanno danneggiati fino al limite. Colpo di grazia, quasi una beffa, hanno suonato le campane a morto, e sono scappati nella notte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pranzo in trattoria, 280 euro di multa a 26 operai: "Come possono mangiare al gelo?!"

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento