Bovegno: chiesa devastata, rubati calici in oro e argento

Ladri in azione nella notte riescono a sottrarre due antichi calici d'oro e d'argento dal valore inestimabile. Dopo il furto i malviventi distruggono altare e tabernacolo, e suonano le campane a morto

La chiesa presa di mira dai ladri

Malviventi senza scrupoli in azione nell’antica chiesa di Magno di Bovegno, dove sono riusciti a sottrarre due calici di altissimo valore prima di tentare di forzare una piccola porta al cui interno erano custoditi altri preziosi oggetti sacri.

Come se sapessero dove andare, e dove puntare, come se sapessero quali fossero gli oggetti di valore e quali no. Dei cinque calici trovati infatti ne hanno portati via solo due, quelli più antichi, poi dritti verso la porta (fortunatamente blindata) che ne conteneva ancora un altro, in oro.

Magro bottino, e una rabbia incandescente: i due ladri hanno allora preso di mira l’altare e il tabernacolo, vecchi di 600 anni, li hanno danneggiati fino al limite. Colpo di grazia, quasi una beffa, hanno suonato le campane a morto, e sono scappati nella notte.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Lastre di cemento sfondano la cabina del tir: strada chiusa e caos traffico

  • Addio Elisabetta, una lunga lotta contro il cancro: "Sei stata un esempio per tutti"

  • Pontevico, apre nuovo supermercato ALDI: tutte le informazioni

  • Malore al volante, si schianta nel campo e muore: a bordo dell'auto anche moglie e amici

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

Torna su
BresciaToday è in caricamento