Mercoledì, 17 Luglio 2024
Incidenti stradali Rudiano

Pick-up si schianta e prende fuoco, muore il papà di un bambino

È morto carbonizzato a bordo del suo veicolo

Un altro dramma sconvolge il Bresciano. A poche ore dalla morte di Damiano Bianchi, ha perso la vita anche Paolo Carubelli, giovane padre di appena 33 anni: abitava a Ticengo, nel Cremonese, ma da più di 10 anni lavorava a Rudiano, dov'era molto conosciuto, titolare insieme alla sorella dell'azienda Carubelli Vivaio e Giardini.

Il terribile schianto

Lo schianto domenica notte ancora prima dell'alba, intorno alle 4 lungo Via Brescia a Soncino. Per cause in corso di accertamento, il pick-up Dodge di Carubelli ha perso improvvisamente aderenza ed è finito per schiantarsi contro il muro di un'abitazione. Impatto violentissimo e dalle conseguenze drammatiche: il mezzo ha preso fuoco, il 33enne è morto carbonizzato. A bordo del veicolo c'erano anche la moglie Enrica, 28 anni, e altri tre passeggeri: due ragazzi di 20 e 23 anni, una ragazza di 27.

La centrale operativa ha inviato sul posto l'automedica e quattro ambulanze arrivate da Cremona, Soncino, Orzinuovi e Trenzano, oltre all'elisoccorso decollato da Brescia: sono gravissime le condizioni del ragazzo di 20 anni, ricoverato in codice rosso al Civile, ma sono in ospedale anche gli altri feriti, ricoverati in codice giallo al Civile, alla Poliambulanza e a Cremona.

Mercoledì i funerali

I rilievi sono stati affidati ai carabinieri della compagnia di Crema. La salma di Paolo Carubelli, recuperata dai Vigili del Fuoco, è già stata riconsegnata alla famiglia. Il funerale verrà celebrato mercoledì mattina, alle 9.30 nella chiesa parrocchiale di Ticengo: il giovane lascia nel dolore, oltre alla moglie Enrica, anche il figlio Gabriel, i genitori Loretta e Mauro, la sorella Sofia, la nonna Elvira, i suoceri Graziella e Paolo, il cognato Giovanni con Silvia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pick-up si schianta e prende fuoco, muore il papà di un bambino
BresciaToday è in caricamento