Lunedì, 17 Maggio 2021
Incidenti stradali

Castrezzato, investito in bicicletta: morto padre di quattro figli

Il triste destino di Mohamed Orabi e della sua famiglia, la moglie e i quattro figli: morto investito a Castrezzato mentre aveva appena finito di lavorare. Sarebbe deceduto sul colpo

Stava tornando a casa dopo una lunga giornata di lavoro. A poche centinaia di metri dalla sua abitazione, a Castrezzato, dove già lo stavano aspettando la moglie e i quattro figli. Ma il destino maledetto ha spezzato così la vita di Mohamed Orabi, bracciante agricolo di 43 anni e di origini egiziane morto nella serata di giovedì travolto da un’automobile guidata da una donna.

Aveva appena inforcato la sua bicicletta, da poco rientrato in ditta dopo una giornata di lavoro in mezzo ai campi. Tempo di pedalare una cinquantina di metri, in una strada purtroppo buia, e l’uomo è stato preso in pieno da un’auto che passava lungo Via Campagna.

Un colpo durissimo, e che ha sbalzato il giovane Mohamed sul ciglio della strada: una botta tremenda alla testa, sarebbe morto sul colpo. Pare che la donna abbia continuato a guidare, forse in preda ad uno shock: si è ripresa poco più tardi, è tornata sui suoi passi e ha subito avvisato il 118. Prima di cadere in una profonda disperazione. Inutili i tentativi di rianimarlo: niente da fare, il 42enne era già morto. 

Sul posto, per i rilievi, una pattuglia della Polizia Stradale. Non sono ancora state fissate le date dei funerali, in attesa di disposizioni da parte della magistratura. Mohamed Orabi lavorava da circa dieci anni all’azienda agricola Luciana, al civico 24 di quella strada mai come oggi così maledetta. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castrezzato, investito in bicicletta: morto padre di quattro figli

BresciaToday è in caricamento