rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Incidenti stradali Capovalle / Strada Provinciale 58

Auto si schianta contro le rocce e un albero, poi si ribalta: soccorso dall’eliambulanza

L’uomo è stato trasferito in elicottero alla Poliambulanza di Brescia: avrebbe riportato gravi traumi.

Ha perso il controllo della sua Panda, mentre affrontava una curva lungo la Provinciale 58 (all’altezza del chilometro 9), nel tratto che collega Idro a Capovalle. Ne è seguito l’impatto con la parete rocciosa che costeggia la strada: l’utilitaria è 'rimbalzata' sulla carreggiata, percorrendo un tratto contromano, per poi schiantarsi contro un albero e ribaltarsi più volte. La corsa dell’utilitaria è finita vetri metri più avanti, ruote all’aria. 

È la dinamica  - da brividi- dell’incidente avvenuto nella mattinata di mercoledì nello stesso identico punto in cui, lo scorso 22 maggio, aveva perso la vita l’80enne Ivone Viola. Per fortuna, nessun tragico epilogo questa volta: l’uomo al volante della Panda - un 97enne di casa a Capovalle - sarebbe riuscito ad uscire autonomamente dell’abitacolo accartocciato della sua vecchia utilitaria. Stordito, dolorante e sotto shock: non avrebbe mai perso conoscenza. 

La chiamata ai soccorsi è scattata verso le 10.40: sul posto - in pochi minuti - sono sopraggiunte un’ambulanza e l’automedica dei volontari Vestone, l’elicottero del 118 decollato da Bergamo, una squadra dei vigili del fuoco di Salò e due pattuglie della Polizia Locale della Valle Sabbia.  

Dopo le prime cure prestate sul posto, l’anziano è stato trasportato con l’elisoccorso alla clinica Poliambulanza di Brescia e poi ricoverato in codice rosso. Avrebbe riportato numerosi e gravi traumi, ma non sarebbe in imminente pericolo di vita.

All’origine dello schianto ci sarebbe un improvviso malore, probabilmente dovuto al grande caldo, accusato dal 97enne mentre percorreva - in salita - la Provinciale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto si schianta contro le rocce e un albero, poi si ribalta: soccorso dall’eliambulanza

BresciaToday è in caricamento