Incendio e spari al campo nomadi: bruciate quattro automobili

Forse un blitz in notturna al campo nomadi di Via Orzinuovi: quattro le automobili distrutte dalle fiamme, i residenti svegliati da due o forse tre colpi di pistola

Foto d'archivio

Incendio e spari nella notte al campo nomadi di Via Orzinuovi, alle porte della città: spetta alle forze dell'ordine cercare di fare chiarezza sull'accaduto. Le informazioni al momento sono frammentarie: l'allarme è stato lanciato intorno alle 3 di questa notte, da alcuni residenti svegliati dal suono inequivocabile di colpi di pistola.

Forse due o tre colpi, sparati in aria: ma nessuna sparatoria, almeno così sembra, perché gli spari sarebbero serviti solo come “segnale” per dare l'allarme sull'incendio divampato pochi minuti prima. Presto per sapere cosa sia successo: il dato di fatto è che quattro automobili sono andate completamente distrutte dalle fiamme.

La pista più accreditata è quella del dolo: sarebbero infatti troppo distanti l'una dall'altra perché si siano bruciate da sé, magari per autocombustione a seguito di un corto circuito elettrico o al motore. Le indagini sono state affidate ai carabinieri.

Potrebbe trattarsi di un regolamento di conti, oppure di una rappresaglia, di un'intimidazione. Gli inquirenti sono già al lavoro per ricostruire la vicenda. Non è stato facile spegnere l'incendio: sul posto due squadre dei vigili del fuoco, oltre all'ambulanza. Per fortuna nessun ferito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

Torna su
BresciaToday è in caricamento