Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Adro

Speleologa bresciana bloccata in una grotta a 150 metri di profondità

Grande mobilitazione per le operazioni di soccorso

Lago d'Iseo. È in corso il recupero di una speleologa infortunata a una gamba all'interno della grotta "Bueno Fonteno", nel comune di Fonteno (Bg).

La IX Delegazione Speleologica del Cnsas lombardo è stata attivata nella serata di ieri, domenica 2 luglio, per le operazioni di soccorso; a supporto sono intervenute le delegazioni di Veneto e Trentino, in arrivo anche tecnici da Piemonte ed Emilia Romagna. 

La speleologa Ottavia Piana, 31enne di Adro, si trova a una profondità di circa 150 metri, in un tratto di morfologia complessa, tuttora in esplorazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Speleologa bresciana bloccata in una grotta a 150 metri di profondità
BresciaToday è in caricamento