menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Albero cade sui cavi elettrici, panico sulla seggiovia: sciatori sospesi nel vuoto per oltre un’ora

È successo domenica pomeriggio agli Spiazzi di Gromo, in Valseriana. Decine di persone, tra cui molti bambini, sono rimasti seduti al gelo sui seggiolini dell’impianto per circa un’ora e mezza. Un uomo si è ferito provando a scendere dalla seggiovia.

Paura e un’ora trascorsa al gelo, seduti sui seggiolini di un impianto di risalita degli spiazzi di Gromo, in Valseriana. Una domenica di relax e sport si è trasformata in un vero incubo per la ventina di sciatori, tra cui molti bambini, rimasti bloccati su una seggiovia del comprensorio della Bergamasca.

Tutto è accaduto nel primo pomeriggio: intorno alle 14, a causa delle forti raffiche di vento, un albero è caduto sulla linea dell’alta tensione, provocando l’interruzione dell’energia e quindi bloccando gli impianti di risalita. La società che gestisce gli impianti ha provveduto subito a evacuare le seggiovie, che dispongono di motori secondari, ma su una si sarebbero verificati dei problemi e si è quindi reso necessario allertare i soccorsi.

Sul posto sono intervenuti gli uomini del Soccorso alpino di Clusone, l’elicottero con l’équipe medica, gli operatori del corpo Volontari Presolana, una squadra dei Vigili del Fuoco e un’ambulanza della Croce Blu di Gromo. Gli impianti sono rimasti fermi per oltre un’ora, un periodo di tempo infinito per chi è rimasto bloccato sui seggiolini in quota, in balìa del freddo e del forte vento. Una persona ha provato a scendere dalla seggiovia senza attendere i soccorsi e nella caduta ha riportato una frattura al femore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento