Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Dopo-partita rovente: colpisce l'avversario con un pugno e gli frattura il naso, denunciato

L'episodio lo scorso gennaio, al termine di un partita di calcio del campionato di Seconda Categoria. Vittima dell'aggressione un 25enne di casa a Gottolengo

Foto d'archivio

Colpi proibiti e scene da Saloon dopo il triplice fischio. Una partita di calcio del campionato di Seconda Categoria si è chiusa con un'aggressione ai danni di un 25enne bresciano: il giovane calciatore è dovuto ricorrere alle cure mediche e ha riportato la frattura del setto nasale.

L'episodio risale allo scorso 28 gennaio e sarebbe avvenuto al termine dell'incontro tra il 'Gussola' e il 'Castello Ostiano', squadre del cremonese. Stando a quanto riferito dalla vittima, un giocatore del Gussola residente a Gottolengo, uno dei suoi avversari, un 29enne nato a Napoli ma di casa in provincia di Cremona, lo avrebbe colpito al volto con un pugno.

La tensione tra i due sarebbe nata sul campo da gioco, durante la partita, sfociando in una brutale aggressione dopo il triplice fischio. Dopo le cure ricevute all'ospedale di Manerbio, il giocatore bresciano aveva querelato l'avversario. Al termine di scrupolosi accertamenti i Carabinieri di Cremona hanno denunciato in stato di libertà, per il reato di lesioni personali, il 29enne.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo-partita rovente: colpisce l'avversario con un pugno e gli frattura il naso, denunciato

BresciaToday è in caricamento