menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

La cascina degli orrori: mucche costrette a vivere tra rifiuti e rottami

Un'altra cascina degli orrori nella Bassa Bresciana, questa volta a Ghedi: blitz dei veterinari dell'Ats e dei carabinieri forestali

Un'altra cascina degli orrori nella Bassa Bresciana: questa volta a Ghedi, dove i carabinieri forestali e il distretto veterinario dell'Ats hanno smascherato la pessima gestione di un'azienda agricola dove sono state riscontrate diverse violazioni in campo ambientale e in materia di benessere degli animali. Il titolare dell'azienda è stato ovviamente denunciato.

Nel dettaglio, all'esterno della stalla principale sono state recuperate addirittura quattro carcasse di vitelli, lasciate a marcire e in avanzato stato di decomposizione. Altre situazioni di degrado: scarti meccanici e agricoli, pure un autocarro abbandonato da chissà quanto tempo.

Gli animali vivi (in questo caso bovini) erano costretti a vivere in spazi strettissimi, circondati da rifiuti organici e non, rottami ferrosi e perfino vari contenitori di farmaci scaduti. Al titolare verranno contestate anche irregolarità sul tema della custodia dei farmaci esausti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento