rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca Gardone Val Trompia

Morto a 24 anni, la sorella contro i no vax: "Siete orribili. State zitti se non sapete"

La morte del 24enne Fabio Pedretti è stata usata dai no vax per la loro dietrologia sulla pericolosità dei vaccini anti-covid. E' intervenuta la sorella del ragazzo deceduto.

Una giovane vita spezzata troppo presto, una famiglia sconvolta. E, nonostante ciò, invece del cordoglio, invece di un rispettoso silenzio, sui social si è scatenata la dietrologia no vax sulla pericolosità dei vaccini anti-covid. 

Stiamo parlando della notizia riguardante il decesso di Fabio Pedretti, spirato sabato sera all'età di 24 anni, mentre stava partecipando al trail running “L'Uno di Monticelli”. Il giovane si è accasciato a terra quando aveva percorso 20 dei 27 km previsti, colpito da un improvviso malore che non gli ha lasciato scampo. La salma è ora a disposizione dell'autorità giudiziaria per ulteriori accertamenti. 

Di fronte all'indecenza social dei no vax, che riescono a tramutare in loro campo di battaglia persino la morte di un ragazzo, è intervenuta la sorella di Fabio Pedretti. L'abbiamo contattata, chiedendo di poter pubblicare il suo messaggio; eccolo: "Siete delle persone orribili. Mio fratello ci ha lasciati perché purtroppo il suo cuoricino non ha retto: nessun covid, nessun vaccino! Non c'entra nulla tutto questo – spiega la giovane –. Purtroppo c'è la famigliarità, ed è toccato a lui. Fatevi un po' i fatti vostri e state zitti se non sapete, rispettate questo immenso dolore. Grazie invece per le condoglianze e la vicinanza di altri, ne abbiamo bisogno".

Un bel tacer non fu mai scritto, cari no vax, soprattutto e prima di tutto al cospetto di un così terribile lutto. La redazione di Bresciatoday rinnova il suo cordoglio alla famiglia di Fabio Pedretti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto a 24 anni, la sorella contro i no vax: "Siete orribili. State zitti se non sapete"

BresciaToday è in caricamento