Cronaca

A Brescia nel 2012 rapine in banca dimezzate, -24,7% in Lombardia

A dirlo i dati diffusi dall'ABI, l'Associazione Bancaria Italiana

Diminuiscono le rapine in banca in Lombardia. Nel 2012, infatti, sono stati 183 i colpi allo sportello fatti nella regione contro i 243 del 2011, con un calo del 24,7%. A Brescia, invece, si è passati da 31 a 16, praticamente dimezzate.

E' questa la fotografia che emerge dai dati dell'Ossif, il Centro di ricerca Abi in materia di sicurezza, dai quali risulta anche un sensibile calo del fenomeno a livello nazionale: complessivamente, infatti, le rapine allo sportello sono passate da 1097 nel 2011 a 940 nel 2012 (-14,3%).

In calo del 13% anche il cosiddetto indice di rischio - cioé il numero di rapine ogni 100 sportelli - che è passato da 3,3 a 2,8 e il bottino complessivo che è passato da 25 milioni di euro del 2011 a 24,5 milioni del 2012 (-2,5%). Sono questi i principali risultati dell'indagine presentati oggi al convegno Banche e Sicurezza 2013.

Nel corso dell'incontro - organizzato per fare il punto sulle nuove strategie e sulle misure più innovative per prevenire le rapine allo sportello - Abi e Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell'Interno hanno rinnovato il Protocollo d'Intesa per rafforzare la collaborazione e contrastare in modo sempre più efficace il fenomeno criminale delle rapine in banca.


Il trend positivo che ha caratterizzato il fenomeno negli ultimi anni, con una riduzione del 68% dal 2007 a oggi, infatti, é anche il frutto del lavoro congiunto di banche e Forze dell'Ordine. Questa stretta collaborazione ha dato i suoi frutti anche sul fronte della repressione: nel 2012, secondo i dati operativi del Ministero degli Interni, i responsabili di oltre il 40% dei colpi allo sportello sono stati individuati, anche grazie alle immagini digitali fornite dalle banche.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Brescia nel 2012 rapine in banca dimezzate, -24,7% in Lombardia

BresciaToday è in caricamento