Ragazzo scompare nel nulla, dopo due giorni torna a casa in bicicletta

E' tornato a casa da solo, a quasi 48 ore dalla sua scomparsa: sospiro di sollievo per i genitori e la fidanzata. Non è chiaro il motivo dell'allontanamento

Una storia a lieto fine, e meno male: scomparso da lunedì, è tornato a casa in meno di 48 ore il 29enne Daniele Scalvenzi di Borgosatollo. Si era allontanato di casa in bicicletta, di lui si erano perse le tracce: nessun messaggio, nessuna risposta al telefono. E la paura che gli fosse successo qualcosa.

I familiari avevano prima denunciato la scomparsa ai carabinieri, e poi pubblicato su Facebook la sua fotografia e alcune informazioni utili nella speranza che qualcuno potesse averlo visto, che qualcuno potesse avere delle notizie.

Niente di niente, finché non è stato proprio Daniele a tornare a casa. Nell'abbraccio dei genitori e della fidanzata, che lo aspettava con altrettanta ansia. Non è chiaro il motivo del suo allontanamento, che si crede probabilmente volontario.

Scalvenzi nelle prossime ore dovrà essere ascoltato dai carabinieri, e raccontare la sua storia. Si presume che sia tornato a casa perché in qualche modo allarmato dall'eco della sua scomparsa, preoccupato per i familiari. Per molte ore si è pensato potesse essere vittima di un incidente. Non è andata così, per fortuna.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Musicista bresciano accoltellato fuori da un locale

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

  • Corpo riverso sul tavolino, ragazzo bresciano trovato morto in casa

  • La fame di supermercati non si placa: nuovo punto vendita in arrivo

  • In pensione da poco, notaio va in vacanza e si schianta: morto sul colpo

  • Ucciso dal cancro a soli 34 anni: il dolore della moglie e dei due figlioletti

Torna su
BresciaToday è in caricamento