Cronaca

Travolto da una trave: muore sul lavoro, lascia la moglie e un giovane figlio

Tragedia in provincia di Cuneo: il 49enne bresciano Luigi Isonni ha perso la vita sul lavoro, colpito e ucciso da una trave. Lascia la moglie e un figlio di 16 anni

Fonte: Facebook

Incidente mortale nel cuneese: a perdere la vita un operaio edile di 49 anni, bresciano originario della Valcamonica ma da anni trapiantato nel Cremonese, dove viveva con la moglie Maddalena e il figlio Jordan di 16 anni. Si chiamava Luigi Isonni, aveva compiuto 49 anni il 29 dicembre scorso.

Stava lavorando alla costruzione di una stalla, in un'azienda agricola di Montanera, provincia di Cuneo, insieme ad altri operai. L'incidente all'improvviso: una grossa trave il legno è uscita dalle sue guide e l'ha travolto in pieno.

Senza lasciargli scampo: Luigi Isonni sarebbe morto sul colpo. La salma è stata ricomposta in ospedale, in queste ore dovrebbe rientrare a casa, a Corte dei Frati in provincia di Cremona, a disposizione della famiglia.

Lascia un vuoto profondo anche in valle: originario di Ossimo e ancora molto conosciuto in paese. Il fratello Damiano era stato pure sindaco, lo piangono poi le sue tre sorelle. Non è ancora stata comunicata la data dei funerali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolto da una trave: muore sul lavoro, lascia la moglie e un giovane figlio

BresciaToday è in caricamento