Cronaca

Cevo: lite sovraeccitata dall'alcol, cliente accoltella un barista

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri e processato per Direttissima

Foto d'archivio

Ancora lame 'volanti' in provincia di Brescia, dopo il caso del ragazzo di 30 anni ucciso a coltellate in discoteca a Roncadella. Il nuovo episodio - risalente al 6 dicembre, ma è stato reso noto solo martedì dai carabinieri di Brescia e Breno - è avvenuto in un bar di Cevo, in Vallecamonica, verso l'una di notte.

M.D., 68 anni residente del paese, ha aggredito il barista con un coltello afferrato dal bancone, a seguito di un'accesa discussione poi degenerata. A scaldare gli animi, probabilmente, la grande quantità di alcol trangugiata nel corso della giornata. Fortunatamente, il fendente non è riuscito ad affondare nella carne, ferendo l'uomo solo superficialmente.

Sul posto sono intervenuti i militari della locale Staione, arrestando il 68enne con l'accusa di lesioni personali. Portato in tribunale per il processo per Direttissima, è stato condannato a sei mesi di detenzione. La pena è stata subito sospesa e convertita in obbligo di firma: dovrà presentarsi in caserma tre volte alla settimana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cevo: lite sovraeccitata dall'alcol, cliente accoltella un barista

BresciaToday è in caricamento