Intrappolato per ore in montagna, spettacolare salvataggio sulla ferrata

La vittima è un 41enne che stava scalando la ferrata Nasego con alcuni amici: è rimasto intrappolato sulle rocce dopo un incidente. Salvato dal Soccorso alpino

Intrappolato per ore sulle ripide ferrate di Casto, all'interno del Parco delle Fucine: è successo sabato pomeriggio, la vittima dell'incidente (per fortuna non grave) è un 41enne che è stato ricoverato al Civile. Ma ci sono volute più di quattro ore per soccorrerlo e “liberarlo”: è arrivato in ospedale solo verso sera.

L'allarme invece era stato lanciato intorno alle 13.30. Insieme ad un gruppo di amici il 41enne stava risalendo la ferrata Nasego, quella che si conclude a oltre 1400 metri di altitutine con una grande croce in vetta. Lo scalatore sarebbe scivolato all'altezza del quarto torrione, rimanendo bloccato sulle rocce dopo aver battuto la testa.

La centrale operativa ha allertato subito il Soccorso alpino, che si è mosso sul posto in elicottero. Non è stato possibile raggiungere il luogo dell'incidente a causa della scarsa visibilità: così medici e operatori si sono calati sul posto e hanno iniziato il lungo lavoro di recupero del ferito.

L'uomo è stato caricato in barella e poi trasferito a valle per centinaia di metri, in un lungo “corridoio” di funi e corde che l'hanno portato al sicuro. Per organizzare l'operazione ci sono volute delle ore. Solo verso le 18.30 l'elicottero è potuto tornare, e trasferire il ferito al Civile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Un paese fantasma: chiude l'ultimo negozio, a rischio anche l'unico bar

  • Dramma in una cascina: trovato morto uomo di 56 anni

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Una sterzata disperata, poi lo schianto contro l'albero: così è morta Celeste

Torna su
BresciaToday è in caricamento