Quando vince la natura: gigantesca oasi verde di 450mila metri quadri

A Castiglione delle Stiviere si discute sulla realizzazione di un'oasi verde di tutela in località Valle, che andrebbe a coinvolgere anche il Parco delle Colline Moreniche: dal laghetto alla palude un'area da oltre 40 ettari, circa 450mila metri quadrati

L’antica palude, il laghetto immerso nel verde, il bosco e gli alberi secolari, i pesci e i volatili: l’immagine idilliaca della zona umida in località Valle di Castiglione delle Stiviere, dove da mesi si lavora per la realizzazione di una vera oasi di tutela misurabile in una quarantina di ettari, la bellezza di 450mila metri quadrati.

Un’area che tutta intera dovrebbe essere sottoposta a tutela, se n’è discusso anche in municipio nel corso dell’ultimo consiglio comunale. Il progetto si potrebbe definire di area vasta, perché andrebbe a coinvolgere anche il Parco delle Colline Moreniche, d’interesse sovracomunale. In ballo anche una convenzione che interesserebbe anche i privati.

La località di Valle come un’oasi naturale, in un’ottica di tutela ma allo stesso tempo di valorizzazione. Il primo obiettivo è quello di aumentare la densità del bosco: altri alberi e altro verde, con l’intenzione di realizzare la terza foresta per estensione di tutto il territorio mantovano. Sarebbe un polmone pressoché unico, e a meno di 10 chilometri dal lago di Garda.

Il progetto prevede anche il recupero delle cascine storiche e il rilancio dell’intera zona in senso turistico. Partendo da quanto c’è già, come ad esempio il laghetto, aprendo poi le porte al turismo ‘green’: agriturismi, piste ciclabili, percorsi guidati alla scoperta di flora e fauna autoctone.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento