Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Castiglione: paga 700 euro di spesa con buoni pasto rubati

Un uomo di 70 anni cerca di pagare un carrello della spesa da 700 euro con altrettanti buoni pasto: il cassiere si insospettisce e, a seguito di un controllo, svela l'inghippo. I ticket sono stati rubati a una ditta di Milano

Ha provato a pagare una spesa da 700 euro con l’equivalente in buoni pasto: niente di strano, se non per il fatto che i detti buoni fossero stati rubati. Protagonista in negativo un pensionato bresciano di circa 70 anni, in un supermercato di Castiglione delle Stiviere, ora denunciato e indagato per ricettazione.

Si è presentato in cassa con un carrello pieno, anzi pienissimo. Alimentari e cosmesi, cancelleria e attrezzi, per una spesa totale che arriva a sfiorare i 700 euro: al momento del pagamento l’uomo non ha estratto carte o banconote ma un bel pacco di buoni pasto.

Troppi, e tutti insieme, tanto che il commesso si è insospettito e ha cominciato un minuzioso controllo. L’anziano si è subito agitato, in pochi minuti in effetti (confrontando i codici dei buoni) il cassiere ha svelato l’inghippo, i ticket erano stati rubati ad una ditta di Milano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castiglione: paga 700 euro di spesa con buoni pasto rubati

BresciaToday è in caricamento