menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cronaca

Mamma bresciana uccisa da un tumore: il dolore del giovane figlio

Sabrina Poli si è spenta pochi giorni fa: per mesi ha lottato contro un tumore. Lascia il figlio adolescente e il compagno. Lavorava come parrucchiera in città

Sabrina Poli (Fonte Facebook)

CASTENEDOLO. Tutta la comunità è in lutto per la prematura scomparsa di Sabrina Poli, stroncata da un tumore a soli 47 anni. Sabrina ha lottato contro la malattia che l'era stata diagnosticata qualche mese fa, affrontando la sofferenza con un'infinita determinazione. Un nemico subdolo che non è riuscita a sconfiggere: si è spenta pochi giorni fa tra le braccia dei suoi famigliari: l'adorato figlio Marco e il compagno Paolo.

"Mai mollare” era il motto della giovane donna, che si era anche sottoposta ad un'operazione chirurgica. Sabrina era molto conosciuta a Castenedolo ma anche a Gardone Val Trompia, suo comune natale, e in città, dove lavorava come parrucchiera in un salone di bellezza. Tre comunità unite nel dolore e nel ricordo di una donna che ha lottato fino all'ultimo, sostenuta dalle amiche e dal figlio adolescente.

Centinaia di persone hanno gremito la chiesa del paese dove lunedì pomeriggio si sono svolti i funerali della donna: struggente il messaggio di addio del figlio Marco, che ha voluto salutare la mamma con una canzone dei Modà, il gruppo musicale preferito proprio di Sabrina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mamma bresciana uccisa da un tumore: il dolore del giovane figlio

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento