Cronaca Centro / Contrada San Giovanni

Soffitto pericolante, mamma e figlio travolti dai calcinacci mentre tornano a casa

L’incidente giovedì pomeriggio a Brescia, in Contrada San Giovanni: giovane mamma e figlio di soli 2 anni e mezzo sono stati colpiti da alcuni calcinacci, mentre risalivano le scale di casa

Foto di repertorio

Tanta paura e per fortuna solo un grande spavento, ma a conti fatti poteva andare anche peggio, e può essere considerata alla stregua di una tragedia sfiorata. Giovedì pomeriggio in una palazzina di Contrada San Giovanni (quartiere Carmine) una giovane mamma e il suo figlio ancora piccolo, di soli 2 anni e mezzo, sono rimasti colpiti dai calcinacci che si sono staccati dal soffitto.

Un muro a quanto pare in condizioni tutt’altro che buone: a causare il distacco del materiale sarebbe stata la porta d’ingresso sbattuta con troppa forza. Mamma e figlio in quel momento stavano risalendo le scale, probabilmente per tornare a casa.

Dopo aver chiuso la porta l’intonaco e qualche calcinaccio si sono staccati dal soffitto: li hanno centrati in pieno. Come detto, per fortuna, solo un grande spavento e qualche ferita lieve. Sul posto ambulanza e vigili del fuoco: lo stabile per il momento rimane agibile, ma è parecchio fatiscente. Da tempo le famiglie che ci abitano lamentano problemi di sicurezza e di tenuta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soffitto pericolante, mamma e figlio travolti dai calcinacci mentre tornano a casa

BresciaToday è in caricamento