Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Chiari

Morta perchè trasferita all'ospedale sbagliato, aveva ottantanove anni

Vittima di questo tragico sbaglio Maria Pasqualina Lecchi, 89 anni di Capriate S. Gervasio. Dal Pronto Soccorso di Zingonia, nella Bassa bergamasca, è stata trasferita a Palazzolo per il ricovero, ma sarebbe dovuta andare a Chiari

Quando è arrivata al Pronto Soccorso di Zingonia, nella Bassa bergamasca, è stata trasferita per il ricovero all'ospedale di Palazzolo, in provincia di Brescia. Ma in realtà la paziente sarebbe dovuta andare a quello di Chiari. Qui, Maria Pasqualina Lecchi, 89 anni di Capriate San Gervasio, è morta per le sue critiche condizioni di salute, già precarie da tempo. E' accaduto lo scorso 23 agosto.

??Il Policlinico di Zingonia, spiegando le condizioni in cui era la donna ("affanno respiratorio e una pressione piuttosto bassa "), sottolinea che prestate alla paziente le cure del caso e stabilizzata, alle 22 i medici del Pronto Soccorso, non essendo disponibili letti internistici, si sono preoccupati di reperire un posto presso gli altri ospedali. Il più facilmente raggiungibile è risultato quello di Chiari. Ma paziente e familiari sono stati mandati a Palazzolo.

??Si legge ancora: "L’Ospedale di Palazzolo, che è un presidio dell’Azienda Ospedaliera di Chiari (del quale ha lo stesso numero di centralino), è una struttura dotata anche di un reparto di geriatria per acuti dove sono glia stati ricoverati altre volte pazienti provenienti da diversi Pronto Soccorso".??


E conclude: "Uno dei medici del Pronto Soccorso, indotto  in errore dall’identico numero telefonico e dall’appartenenza alla medesima Azienda Ospedaliera, prescriveva il ricovero all’Ospedale di Palazzolo. Lì giunta, chiarito l’equivoco, veniva disposto il trasporto della signora  all’Ospedale di Chiari, che dista meno di  10 chilometri, dove i medici provvedevano, come da accordi con i colleghi del Policlinico di Zingonia, ad accettare la paziente per il ricovero".?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morta perchè trasferita all'ospedale sbagliato, aveva ottantanove anni

BresciaToday è in caricamento