menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Capo di Ponte: morti sette cani a causa di esche avvelenate

Qualcuno ha disseminato sul territorio esche avvelenate potenzialmente fatali per gli animali. Carabinieri e corpo forestale sono all'opera per bonificare la zona e per individuare i possibili responsabili

Sarebbero almeno sette i cani morti a Capo di Ponte a causa di esche avvelenate disseminate sul territorio. A dare l'allarme è stato lo stesso Comune, dopo la segnalazione dei casi da parte del dipartimento veterinario dell'Asl.

Il sindaco Francesco Manella ha allertato i carabinieri, gli uomini del corpo forestale e della polizia locale, per avviare la bonifica nelle zone interessate e indagare sulle responsabilità di un simile gesto.

Intanto, gli uffici dell'Asl Breno hanno accertato l'intossicazione degli animali, avvenuta nelle zone di Valserta, Zeren, Planareto e Flena, a monte della frazione di Pescarzo.
Il municipio consiglia di far indossare in queste zone la museruola ai propri cani fintanto che il pericolo non sarà passato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Coronavirus

Dati sbagliati dalla metà di ottobre: così la Lombardia ha "sballato" i conti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento