Aggredite e rapinate fuori dalla discoteca: paura per due signore

Appena uscite da un locale di liscio, due signore stavano andando verso la loro automobile quando un giovane le ha raggiunte minacciandole con un coltello.

Un colpo improvvisato per smaltire la delusione di una rapina andata male, per merito del titolare del bar di una stazione di servizio. L’ipotesi al vaglio delle forze dell’ordine è che dietro a due colpi, uno a vuoto, verificatisi nella notte tra venerdì e sabato sul Basso Garda, ci sia la stessa persona. 

Il primo tentativo di rapina è stato compiuto al bar della stazione di servizio nei pressi della galleria San Zeno, tra Calcinato e Lonato. Un giovane ha cercato di impossessarsi del denaro contenuto nel registratore di cassa, ma è stato respinto dal titolare che lanciando l’allarme l’ha costretto alla fuga a mani vuote. 

Fallito il colpo, il giovane - l’ipotesi, come detto, è che si tratti della stessa persona - si è spostato nella zona del “Capretti Dance - Salotto del Liscio Capretti”, dove è entrato in azione con un cappellino in testa. Le sue vittime sono state due signore che dopo essere uscite dal locale si stavano incamminando verso la loro auto parcheggiata. Avvicinate, il giovane le ha minacciate con un coltello per farsi consegnare la borsetta, poi è fuggito in motorino. Le donne avrebbero descritto alle forze dell’ordine un tatuaggio del rapinatore, un elemento che potrebbe rivelarsi utile per dare un’identità al malvivente. 

Nelle stesse ore un fatto analogo era accaduto a Desenzano, dove la vittima della rapina è stata anche picchiata e colpita alla testa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento