Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Vobarno, apre il gas e scrive alla fidanzata: "Mi faccio saltare in aria"

Un ragazzo di 26 anni ha tentato di togliersi la vita, ma è stato fermato grazie all'intervento di carabinieri e vigili del fuoco

I carabinieri di Vobarno sono intervenuti presso l’abitazione di un giovane di 26 anni, che - poco prima - aveva annunciato il suicidio tramite SMS alla propria fidanzata (l'episodio risale a giorni scorsi ma è stato reso noto soltanto oggi).

Giunti sul posto, i militari hanno subito accertato che il ragazzo aveva volontariamente aperto i fornelli della cucina, saturando di gas l’intero appartamento. Sono così stati allertati i vigili del fuoco di Salò, che hanno messo in sicurezza la palazzina, composta da tre piani e occupata da sei famiglie.

Dopo pochi minuti, i carabinieri sono riusciti ad accedere nell’abitazione (aperta volontariamente dal giovane) e a chiudere il gas. Visitato sul posto dal medico del 118, il 26enne è stato accompagnato presso il pronto soccorso di Gavardo per le cure mediche e per una valutazione psichiatrica (è da tempo seguito da un centro specializzato).

Nel corso del sopralluogo è stato anche rinvenuto un arco professionale con 5 frecce munite di punta in ferro, illegalmente detenute.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vobarno, apre il gas e scrive alla fidanzata: "Mi faccio saltare in aria"

BresciaToday è in caricamento