Ragazzino si toglie la vita sparandosi con la pistola del nonno

La tragedia sabato sera a Sulzano. Prima di compiere l'esterno gesto, il giovane, di soli 17 anni, ha scritto una lunga lettera ai famigliari

Foto di repertorio

SULZANO. Un dramma che ha lasciato tutto il paese sotto shock: un ragazzino bresciano di soli 17 anni si è tolto la vita sparandosi all'interno della propria abitazione di via Giovanni XXIII.

Sabato sera ha atteso di restare solo in casa, poi si è diretto nel posto dove sapeva che il nonno custodiva la pistola, regolarmente detenuta.  Gli ultimi pensieri che affollano la testa, l'arma in pugno, poi l'estremo gesto: ha puntato la pistola contro il petto e ha premuto il grilletto. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Elezioni

    Diretta Comunali ed Europee 2019. Aggiornamenti e affluenza

  • Cronaca

    Rischio slavine troppo alto, niente Passo Gavia per il Giro d'Italia

  • Cronaca

    Pasta di eroina da fumare nascosta nelle mutande: fermati due ragazzini

  • WeekEnd

    Cosa fare a Brescia dal 24 al 26 maggio: i migliori eventi del weekend

I più letti della settimana

  • Professore si suicida in palestra, il corpo trovato da due studenti

  • La disperazione per la morte di Leonardo: "Eri un ragazzo speciale"

  • Si affaccia alla finestra di casa e precipita per 12 metri: muore bimba di 9 anni

  • Al volante ubriaco dopo un matrimonio, si schianta in auto con i tre figli piccoli

  • Stroncata dalla malattia, muore madre di famiglia: il dolore di figli e marito

  • Grandine e nubifragi nel Bresciano: strade allagate, traffico nel caos

Torna su
BresciaToday è in caricamento