menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stazione: pulizia straordinaria in via Gambara

Ora l'area si presenta sgombera da rifiuti, siringhe, oggetti e sporcizia di varia natura ed è stata ripristinata la cancellata d'ingresso affinché barboni e tossicodipendenti non vi possano più accedere

L’impegno dell’Amministrazione Comunale per rendere sempre migliore e più fruibile la stazione ferroviaria e le vie limitrofe, prosegue costantemente non soltanto attraverso la quotidiana presenza della Polizia Locale, ma anche con interventi significativi per il ripristino del decoro urbano. Si è svolta, infatti, questa mattina, la pulizia straordinaria dell’area privata della sede territoriale delle Poste di via Gambara effettuata da Cauto dopo solleciti all’azienda affinché intervenisse nel ripulire la zona.

Oggi l’area si presenta sgombera da rifiuti, siringhe, oggetti e sporcizia di varia natura ed è stata ripristinata la cancellata d’ingresso affinché barboni e tossicodipendenti non vi possano più accedere.
“La stazione ferroviaria e le zone limitrofe sono tenute monitorate quotidianamente e, rappresentando il biglietto da visita della nostra città per molti lavoratori pendolari ma anche per i turisti, è per l’Amministrazione Comunale il primo luogo da tenere costantemente presidiato – ha spiegato il Vicesindaco e Assessore alla Sicurezza di Brescia Fabio Rolfi – Oltre alle azioni di controllo del territorio da parte della Polizia Locale, abbiamo in questi ultimi mesi stretto rapporti con quanti hanno stabili abbandonati, vedi le poste per cui oggi è scattato un primo significativo intervento di pulizia e ripristino dell’area cui farà seguito un’azione pianificata per porre fine definitivamente all’occupazione abusiva da parte di senza tetto e tossicodipendenti.”

La Polizia Locale durante l’estate appena trascorsa, da giugno a metà settembre, ha effettuato 10 servizi dedicati che hanno portato al controllo e all’identificazione complessivamente di 800 persone di cui 19 condotte al Comando di via Donegani per accertamenti in quanto senza documenti. Sono state elevate nei tre mesi 148 sanzioni per infrazioni al Regolamento di Polizia urbana, 41 verbali per leggi varie  e oltre 2.500 sanzioni per il mancato rispetto del Codice della Strada e controllati 8 appartamenti. Complessivamente, in questi ultimi 3 mesi, attraverso i controlli dedicati sono infine stati sequestrati circa 100 grammi di sostanza stupefacente.

 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

Coronavirus

Festa abusiva tra le mura di casa: 4.400 euro di multa per 11 ragazzi

Coronavirus

Barista decide di non chiudere più: già 20 multe per lui e i suoi clienti

Coronavirus

Coronavirus: a Brescia 186 casi e 17 morti, i nuovi contagi Comune per Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento