Commissione d'inchiesta sui rifiuti: «Problemi di salute nel bresciano»

E' quanto sostiene la commissione parlamentare d'inchiesta sugli illeciti connessi nel ciclo dei rifiuti: "Su tutta l'area bresciana, e a Montichiari in particolare, ci sono grossi problemi relativi alla salute umana"

Per quanto riguarda lo smaltimento di rifiuti in Lombardia, i principali problemi riguardano il bresciano, in particolare la zona di Montichiari, in cui vi è una incidenza delle patologie respiratorie sui bambini. A spiegarlo è stata la componente della commissione parlamentare d'inchiesta sugli illeciti connessi al ciclo dei rifiuti, Daniela Mazzucconi, al termine dell'indagine compiuta dalla commissione stessa in Lombardia.

"In generale su tutta l'area bresciana ci sono grossi problemi - ha detto la parlamentare del Pd - in particolare abbiamo analizzato il caso di Montichiari dove l'alta concentrazione di impresa, lavorazioni industriali, discariche dismesse e attività estrattive di cava pongono una serie di problemi di vario genere, ma in particolare relativi alla salute umana".

Da questo nasce l'esigenza "che si faccia un approccio di tipo sistematico a queste aree". "Non si possono più esaminare gli impatti ambientali dei singoli impianti - ha spiegato Mazzucconi - ma le valutazioni devono essere sempre più complessive e sistemiche, altrimenti l'incidenza sulla salute umana rischia di diventare pesante".

Sarebbe quindi opportuno che le Asl della Lombardia "segnatamente la Asl di Brescia", cominciassero a fare "rilievi epidemiologici in modo sistematico, così da farci avere dati comparati che possono da un lato evitare l'allarme nella popolazione e dall'altro di prestare la giusta attenzione quando bisogna intervenire, in particolare sui bambini". "Nel caso di Montichiari - ha concluso la parlamentare - per esempio è stata rilevata una maggiore incidenza delle patologie respiratorie sui bambini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Ragazzino in ospedale col femore rotto: «È stato il padre di un mio coetaneo»

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Una tragedia immensa: il piccolo Alberto ucciso da un tumore a soli 5 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento