Panico in metro: mezzo nudo e armato di catena terrorizza i passeggeri

L'episodio domenica pomeriggio all'interno della stazione di San Faustino. Denunciato un 30enne bresciano: addosso aveva pure un coltello a serramanico

Foto d'archivio

A torso nudo, con una catena stretta tra le mani e un coltello a serramanico in tasca: un 30enne bresciano ha letteralmente seminato il panico nella stazione della metropolitana di San Faustino.

Tutto è accaduto domenica pomeriggio: non è chiaro quali fossero le intenzioni del giovane, che ha spaventato, e parecchio, quanti si trovavano all'interno della stazione. Per fortuna l'immediato intervento degli uomini della reparto Volanti della Questura di Brescia, allertati tempestivamente da un passante, ha evitato che la situazione degenerasse.

Il giovane, che si trovava sulla banchina, è stato immediatamente circondato dagli agenti che hanno così messo in sicurezza i passeggerei in arrivo con i treni, mentre altri poliziotti hanno temporaneamente chiuso l'accesso della stazione. Il 30enne è poi stato preso in consegna dai poliziotti e portato in Questura per gli accertamenti del caso. Durante la perquisizione personale è spuntato un coltello a serramanico e ei suoi confronti è scattata una denuncia per possesso abusivo d'armi 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Pontevico, apre nuovo supermercato ALDI: tutte le informazioni

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

  • Malore al volante, si schianta nel campo e muore: a bordo dell'auto anche moglie e amici

  • Corpo riverso sul tavolino, ragazzo bresciano trovato morto in casa

  • Per la figlia avuta da Renga, Ambra sogna un futuro da Aurora Ramazzotti

Torna su
BresciaToday è in caricamento