menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violentava prostitute fingendosi un poliziotto della Locale

L'uomo di presentava nell'appartamento di prostitute di origine orientale. Poi, per farle sottomettere, le minaccianva con un tesserino della Polizia locale. In alcuni casi sarebbe ricorso anche a botte e violenze

Abusava di prostitute orientali fingendosi un agente della Polizia locale. A finire in manette, con l'accusa di violenza sessuale, un uomo di 43 anni residente lago di Garda.

Per assoggettare le vittime, che esercitavano tutte in appartamento, l'uomo utilizzava un tesserino della Polizia rilasciato anni fa da un Comune del Benaco a  un dipendente stagionale.


L'indagine è scattata a seguito della denuncia di una delle ragazze violentate. In alcuni casi, l'uomo sarebbe ricorso anche a botte e metodi violenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Coronavirus

Dati sbagliati dalla metà di ottobre: così la Lombardia ha "sballato" i conti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento