Cronaca Brescia 2 / Via Corfù

La banda del postino (e dell'ascensore): colpo in casa da 10.000 euro

Banda di malviventi in azione tra Brescia Due e Mompiano

Foto di repertorio

Colpo da 10.000 euro tra Via Cipro e Via Corfù: in casa rubati un orologio Rolex e soldi in contanti. E sarebbe soltanto la punta di un pericoloso iceberg: in queste settimane, in varie zone della città e in particolare tra Brescia Due e Mompiano. Si tratterebbe di una truffa (con rapina annessa) già sperimentata in altre città, ma che per la prima volta (o quasi) capita anche a Brescia.

Di solito funziona con gli inquilini dei piani alti: una citofonata di sotto, il ladro che si finge il postino. Un classico: “C'è da firmare”. Mentre il proprietario di casa scende in ascensore, un primo complice fa saltare il quadro elettrico. Da specialisti: non di tutto il palazzo, ma solo quello appunto che “muove” l'ascensore. Il padrone di casa è dunque bloccato.

E i ladri hanno tutto il tempo di salire le scale, entrare in casa (la porta ovviamente rimane aperta) e fare razzia di tutto quello che trovano. Non sempre riesce: c'è chi non si fida, chi scende dalle scale, chi la porta la chiude sempre. Ecco com'è riuscito il colpo bresciano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La banda del postino (e dell'ascensore): colpo in casa da 10.000 euro

BresciaToday è in caricamento