rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca

Licenze scadute: chiuse due discoteche

Avventori senza mascherina e nessun controllo sul numero massimo di presenti

Diversi locali sanzionati per irregolarità, ma anche esempi virtuosi, dove la gente si diverte in tutta sicurezza grazie alla serietà dei gestori. Un bilancio in chiaroscuro quello a margine di una serie di controlli da parte della Divisione di Polizia amministrativa della Questura di Brescia, che ha passato al setaccio discoteche, locali, circoli privati e sale scommesse.  

Le irregolarità più gravi, che hanno portato alla chiusura di due esercizi, si sono verificate in "due note discoteche di Brescia" - come riporta la nota della Polizia. Durante i controlli, in una discoteca erano presenti 300 avventori, nell'altra 160; dalla verifica delle autorizzazioni è emerso che le licenze di pubblico spettacolo erano scadute. Inoltre, diversi presenti erano senza mascherina, e mancavano i cartelli indicanti il numero massimo di presenze ammesse. Tutto ciò ha portato alla chiusura dei due locali e alla multa per i gestori. Solo pochi giorni fa la stessa sorte è toccata anche a una discoteca del Garda, chiusa però per motivazioni del tutto differenti.

In alcune sale scommesse controllate sono stati trovati avventori privi di green pass. In un circolo privato cittadino invece si somministravano alimenti e bevande in assenza della obbligatoria autorizzazione.

Come si diceva, ci sono però anche esempi virtuosi: la Polizia fa i nomi del Circus e del circolo privato L'Evento: tutte le norme nei due locali sono state rispettate, le presenze non superavano il numero massimo consentito e tutti gli avventori erano in possesso di green pass. Insomma: ci si divertiva in sicurezza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Licenze scadute: chiuse due discoteche

BresciaToday è in caricamento