Batterio killer in sala operatoria: allerta al Civile e negli ospedali bresciani

Nessuna emergenza e nessun caso accertato, ma nei macchinari delle sale operatore del Civile (di Chirurgia) è stata rilevata la presenza del batterio Chimera

Nessuna emergenza e nessun caso accertato, ma il dato di fatto è questo: in due macchinari presenti nelle sale operatorie del reparto di Chirurgia del Civile di Brescia è stata isolata la presenza di Mycobacterium Chimaera, un batterio la cui casistica è rara, rarissima (meno di 100 episodi in tutto il mondo) ma che in Italia nell'ultimo periodo ho già provocato quattro morti, due in Veneto e due (più recenti) in Emilia-Romagna. Lo scrive il Giornale di Brescia.

Il batterio Chimera è stato isolato durante una serie di controlli di routine dei macchinari. A seguito dello spiacevole ritrovamento, che come detto però non ha portato ad alcun contagio, l'Ats e l'ufficio Welfare di Regione Lombardia hanno avviato i controlli anche nelle altre strutture ospedaliere attrezzate con sale operatorie di cardiochirurgia, e quindi la Poliambulanza (sempre a Brescia) e la clinica San Rocco di Ome. E non sarebbe stata riscontrata alcuna positività.

Il rischio di un'infezione da Chimera è basso, ma è anche infido: il periodo di gestazione può prolungarsi fino ai tre anni, con una mediana di 17 mesi, e i sintomi non sono così evidenti, si parla di perdita di peso e di appetito, febbre e malessere, stanchezza diffusa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il caso bresciano

Il caso bresciano per il momento è concentrato al Civile, senza nessuna infezione umana. Il batterio è stato isolato all'interno di macchinari utilizzati per il raffreddamento e il riscaldamento del sangue in circolazione extra-corporea, dinamica che coinvolge esclusivamente i pazienti che vengono operati a cuore aperto. Nessun caso tra i pazienti operati di recente, ma comunque entrambi i macchinari “infetti” sono stati sostituiti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto mortale: Giulia e Claudia uccise dalla sbandata improvvisa di un'Audi

  • Terribile incidente: ciclista sbanda e muore schiacciato da un camion

  • Nuovo supermercato dopo il lockdown: sarà aperto tutti i giorni fino alle 22

  • Brescia: tutte le attività commerciali aperte e che fanno consegna a domicilio

  • Si butta dalla finestra di casa, giovane uomo muore suicida

  • Va a fare la spesa, viene travolta sulle strisce: donna in fin di vita

Torna su
BresciaToday è in caricamento