Cronaca Viale Sant'Eufemia

Sant'Eufemia: hashish fuori dal cimitero, arrestato spacciatore

La Locale ha arrestato un pluripregiudicato di origine senegalese, trovato in possesso di 59 barrette di hashish per un peso di 250 grammi. E' stato incarcerato a Canton Mombello

Intervento della Locale nelle vicinanze del cimitero di Sant’Eufemia, teatro già in passato di episodi di spaccio, dopo aver seguito per diversi giorni gli spostamenti di un pluripregiudicato di origine senegalese.  

Gli agenti hanno individuato un’auto appartata, a bordo della quale si trovava il senegalese in compagnia di un italiano. Dopo aver fermato i due uomini, i militari hanno perquisito il veicolo, in cui sono state rinevenute 59 barrette di hashish per un peso di 250 grammi, due coltelli con lame di 40 e 50 centimetri, due telefoni cellulari utilizzati per contattare i clienti e banconote per un totale di mille euro.

L’italiano, cliente dello spacciatore, ha rivelato alla Locale di essersi rifornito da quello stesso pusher, nell’ultimo anno, per più di cento volte. Il senegalese è quindi stato trasferito al carcere di Canton Mombello, in attesa dei provvedimenti del magistrato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sant'Eufemia: hashish fuori dal cimitero, arrestato spacciatore

BresciaToday è in caricamento