Arrestato ragazzo: nel baule dell'auto una montagna di cocaina

In manette è finito un 30enne albanese residente a Comezzano Cizzago, nella bassa bresciana. In un borsone colmo di indumenti sono stati trovati 3.4 chili di cocaina

© Bresciatoday.it

BRESCIA. Un 30enne è finito nel mirino dei Carabinieri del Radiomobile di Brescia perché, lo scorso venerdì sera, ha eluso un posto di controllo al casello di Brescia Ovest dell'autostrada A4.

All'alt intimato dai militari, un cittadino albabese - H.I. le iniziali - ha risposto schiacciando il pedale sull'acceleratore della sua Citroen C3, tentando di far perdere le proprie tracce. La fuga è però terminata poco dopo in via Orzinuovi, dove il giovane è stato fermato da una pattuglia.

Il nervosismo e la vistosa agitazione dell'uomo, residente a Comezzano Cizzago, hanno ulteriormente insospettito i Carabinieri, che hanno subito perquisito l'utilitaria, poi risultata essere intestata alla compagna.

Tra le mutande, i calzini e i pantaloni contenuti in un borsone c'erano anche alcuni panetti di cocaina, per un totale di 3,4 chilogrammi, con valore di mercato pari a circa 300.000 euro. Una scoperta che ha fatto scattare le manette per detenzione ai fini di spaccio. L'arresto è stato convalidato: H.I. è ai domiciliari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento