menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il materiale sequestrato

Il materiale sequestrato

Proiettili, caricatori, bombe a mano: arrestato con un arsenale da guerra in casa

Trovati proiettili, caricatori e bombe risalenti alla Prima Guerra Mondiale. L'uomo, residente in un comune della provincia, è già tornato in libertà

Collezionava proiettili, caricatori, bombe a mano - fortunatamente prive di innesco e vuote - risalenti alla Prima Guerra Mondiale.  A far scoprire l'arsenale detenuto dal 65enne, arrestato nei giorni scorsi dagli agenti della divisione anticrimine della Questura di Brescia, la segnalazione effettuata da una fonte confidenziale alla polizia.

"T.G - queste le iniziale dell'uomo - ha in casa una pistola d'aria compressa che si è costruito da solo". Sarebbe questo il contenuto della 'soffiata' che ha fatto scattare la perquisizione a casa del 65enne. Rivoltando l'abitazione e lo scantinato gli agenti hanno trovato munizionamento pesante - proiettili, caricatori e anche due bombe a mano - risalente alla Prima Guerra Mondiale.

Rinvenuta anche una pistola ad aria compressa, acquisita dal personale della Questura per accertamenti. Al termine della perquisizione T.G. è stato arrestato per il reato di detenzione di munizionamento da guerra o parte di esso e parte di materiale esplodente. Dopo la convalida della misura, è stata disposta la liberazione del 65enne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento