menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stati generali della bicicletta: «Pedonalizzate piazza Paolo VI»

"Dal nord al sud d'Italia, i luoghi simbolo del nostro Paese, sono ogni giorno deturpati da una massa informe di vetture parcheggiate o in transito"

Dal Colosseo e i Fori Imperiali a piazza Sant'Ambrogio a Milano, a piazza Aldrovandi a Bologna, a piazza Paolo VI a Brescia: sono decine in Italia i luoghi storici soffocati dal traffico e dall'inquinamento.

Lo denuncia Legambiente, che propone di pedonalizzare le aree di pregio storico-culturale delle città italiane per liberarle dalle automobili e dalla sosta selvaggia. L'idea è stata presentata in occasione degli Stati Generali della Bicicletta e della Nuova Mobilità, in programma fino a domani a Reggio Emilia, città italiana ciclabile per eccellenza.

"Dal nord al sud d'Italia, i luoghi simbolo del nostro Paese, sono ogni giorno deturpati da una massa informe di vetture parcheggiate o in transito - spiega da Reggio Emilia Alessandra Bonfanti, Legambiente Cultura e Territorio. - Liberare dal traffico la bellezza delle piazze e dei monumenti storici, significa incentivare una mobilità sostenibile, una maggiore qualità urbana ed un turismo di qualità. Per questo chiediamo ai sindaci di emanare delle ordinanze per vietarne la sosta o il transito in alcune domeniche del mese e soprattutto di prendere dei provvedimenti definitivi".

L'associazione conclude ricordando che l'Italia è il Paese d'Europa con la più alta densità di automobili, e ribadisce l'importanza di un impegno delle amministrazioni a stimolare la mobilità a piedi, in bicicletta o con i mezzi pubblici.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento