Shopping sfrenato con i soldi della scuola: nei guai commercialista

Nei guai una professionista di Adro: in tre anni avrebbe prelevato dai conti correnti della materna di cui era segretaria quasi 170 mila euro

Foto di repertorio

Una commercialista 46enne di Adro è stata denunciata per peculato: per ben tre anni avrebbe prelevato ingenti somme dai conti correnti della scuola materna, della quale era segretaria, per comprarsi di davvero tutto: dalle scarpe ai fiori.

L'indagine, condotta dalla Guardia di Finanza di Chiari, avrebbe accertato che la professionista si sarebbe indebitamente appropriata delle rette scolastiche e dei contributi pubblici destinati all'istituto. In tre anni - dal dicembre del 2012 allo stesso mese del 2015 - la donna si sarebbe intascata ben 169mila euro.

La 46enne (R.G. le iniziali) godeva di massima fiducia: aveva libero accesso ai conti correnti della scuola, finchè la dirigente scolastica non ha cominciato a sospettare di lei. I primi dubbi alla fine dello scorso anno, nel febbraio del 2017, seguiti dalla revoca dell'incarico e dalla querela. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

  • Si sente male all'Università, poi la situazione precipita: ragazza muore di meningite

Torna su
BresciaToday è in caricamento