menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il papà è troppo ubriaco, il figlio chiama il 112: botte e insulti in birreria

L'uomo è stato arrestato, e ora dovrà rispondere di lesioni, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

Non proprio un modello da imitare il papà che domenica sera, decisamente ubriaco, ha insultato, aggredito e pure picchiato un carabiniere intervenuto per calmarlo. E’ stato arrestato, e ora dovrà rispondere di lesioni, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

E’ successo domenica sera in una nota birreria di Vobarno: è stato proprio il figlio del genitore ubriaco a chiamare il 112. Insieme a un gruppo di amici, più o meno coetanei, stava facendo un po’ troppa cagnara. Infastidendo anche i clienti presenti.

Quando sono arrivati i carabinieri, appunto chiamati dal figlio, il padre non è che si è placato, anzi: prima ha insultato i militari, poi si è rifiutato di consegnare i documenti, infine gli si è scagliato addosso colpendone uno, costretto ad essere medicato in ospedale. Per lui allora, inevitabili, sono scattate le manette.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento