Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Per Kyenge niente Brescia, ma il Prefetto la smentisce

Il Prefetto di Brescia, Narcisa Brassesco Pace, sulla mancata visita del Ministro: "Ordine pubblico? Non ho dato nessuna indicazione in questo senso"

Né la questura di Brescia, né la prefettura avrebbero sconsigliato al ministro Kyenge di recarsi a Brescia lo scorso sabato 28 settembre per motivi di ordine pubblico.

"Non ho dato nessuna indicazione in questo senso. Abbiamo il convincimento che Brescia sia una città sicura e che possiamo gestire al meglio i servizi con le forze che abbiamo", ha dichiarato il prefetto di Brescia, Narcisa Brassesco Pace. All'origine della mancata visita del ministro dell'immigrazione potrebbe esserci stato un fraintendimento.

"Non so con chi si siano rapportati - ha detto il prefetto riferendosi allo staff del ministro - non ho parlato con nessuno, e neppure il questore".

Sabato 28 settembre il ministro Cécile Kyenge avrebbe dovuto partecipare alla festa 'Brescia incontra il mondo' nella parrocchia di Santa Maria in Silva. Il parroco don Fabio Corazzina e la Cgil bresciana avevano scritto al ministro, chiedendo se avesse deciso di non andare a Brescia per motivi di ordine pubblico; "non racconteremo la bugia degli impegni istituzionali" si leggeva nella missiva.


Lo staff del ministro ha loro risposto in un'altra lettera, scrivendo che "la mancata visita della Ministra Kyenge alla vostra città lo scorso 28 settembre è stata dovuta, solo ed esclusivamente, a quei problemi di ordine pubblico a cui voi avete accennato. Le locali forze di Polizia ci hanno vivamente 'consigliato' di soprassedere dal recarci in quei luoghi a causa dello svolgersi di due manifestazioni di piazza concomitanti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per Kyenge niente Brescia, ma il Prefetto la smentisce

BresciaToday è in caricamento