Cronaca Mompiano / Via Senatore Diogene Valotti

Intero quartiere in balia del ladri: una casa svaligiata ogni settimana

Succede in città: le sette palazzine del complesso residenziale "Valotti" di Mompiano sono spesso visitate dai ladri. La media è davvero impressionante: quasi un colpo a settimana

Un complesso residenziale tranquillo e immerso nel verde, così il villaggio 'Valotti' di Brescia è sempre stato dipinto. Dall'agenzie immobiliari, come dai residenti. A minare la quiete delle sette palazzine situate a Mompiano, tra via Valotti, via Bligny e via Famiglia Boccacci, è l'impennata del numero di furti in abitazione.

La zona non è più sicura, e non si tratta solo di una percezione. I dati confermano, scrive il Bresciaoggi, la preoccupazioni dei residenti. Dal dicembre del 2017 ad oggi si sarebbero verificati oltre una trentina di furti nei 194 appartamenti del complesso residenziale, dove vivono per lo più anziani. L'impressionate media è di un colpo a settimana.

Sempre uguale il modus operandi: al calar della sera, i ladri si arrampicherebbero sulle grondaie per raggiungere i balconi, poi, con l'ausilio di un piede di porco, si creano un varco nelle tapparelle e scardinano gli infissi. Una volta dentro frugano ovunque, arraffando quello che trovano: soldi e gioielli, ma pure computer, tablet, cellulari e vestiti. A volte razziano anche le auto parcheggiate nei garage, dopo aver prelevato le relative chiavi nell'appartamento visitato.

Le modalità, sempre uguali, portano i residenti a ritenere che ad agire sia sempre la stessa banda: sarebbero in tre,  tutti giovani e di corporatura esile. Ad attenderli in strada, pronto ad avvisarli di eventuali percoli, ci sarebbe un quarto uomo: a fare da 'palo' sarebbe un 50enne.

Una situazione ormai insostenibile per gli abitanti, che chiedono a gran voce maggiore attenzione e controlli da parte delle forze dell'ordine. Un problema noto alla Loggia: ci sarebbe anche stato un incontro con gli assessori Manzoni e Muchetti, che però non avrebbe portato a grandi cambiamenti.

Agli abitanti non resta che investire per rendere i propri appartamenti a prova di ladri: in tanti hanno installato allarmi e inferriate, ma non tutti possono permetterselo. È stato creato anche un gruppo whatsapp per scambiarsi informazioni utili sulla banda che sta assediando il quartiere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intero quartiere in balia del ladri: una casa svaligiata ogni settimana

BresciaToday è in caricamento