Accoltella il marito, poi devasta la casa: arrestata e allontanata dalla sua abitazione

Stoviglie e mobili distrutti prima dell'arrivo dei carabinieri L'uomo, ferito al costato, ne avrà per una decina di giorni.

«Ti uccido, non ne posso più di te!»: queste le parole urlate a gran voce dalla donna anche in presenza delle forse dell'ordine, chiamate a soccorso del marito accoltellato. L'episodio è accaduto a Verolanuova. 

La donna, 47 anni, dopo aver ferito con una coltellata alle costole il proprio marito, se l'è presa con il suo appartamento, distruggendo piatti e mobili. Solo i carabinieri sono riusciti a placarla. Mentre la moglie veniva portata in caserma, il marito era preso in cura dai sanitari dell'ospedale, stando a quanto riportato dal Giornale di Brescia, che dà la notizia, ne avrà per una decina di giorni. 

La donna è stata arrestata e subito portata in aula per il processo in direttissima. Il giudice ha disposto che non faccia più ritorno nella propria abitazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Tragico infortunio sul lavoro: morto giovane operaio

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • Coronavirus, Lombardia 'blindata": scuole chiuse, bar e locali off limits dalle 18

Torna su
BresciaToday è in caricamento