Al volante senza patente, la folle (e pericolosissima) fuga nel centro del paese

Sorpassi, strade prese in contromano, semafori non rispettati: prima di essere bloccato dalla Polizia Stradale di Chiari, ha davvero seminato il panico nel centro di Urago d'Oglio

Foto d'archivio

Una fuga spericolata tra Calcio e il centro di Urago d'Oglio, tra manovre pericolose e sorpassi azzardati; lo speronamento di un'auto della Polizia Stradale, lo schianto contro un muro e infine la disperata corsa a piedi nei campi. Ha letteralmente seminato il panico l'albanese classe 1974 arrestato dalla Stradale di Chiari domenica pomeriggio. L'uomo, in prova ai servizi sociali perché già pizzicato due anni fa con una patente falsa, si è imbattuto in un controllo a Calcio, nella Bergamasca: quando ha visto la paletta alzarsi ha premuto sull'acceleratore, dileguandosi a folle velocità.

È scattato quindi l'inseguimento che ha toccato le strade della nostra provincia: al volante della sua auto, il 45enne ha attraversato il centro di Urago d'Oglio infischiandosene dei semafori e dei sensi unici. Non si è fermato nemmeno davanti a un'auto della stradale, messa appositamente di traverso all'uscita di una rotonda per bloccare la fuga: dopo averla speronata, ha proseguito la sua corsa, finché, pochi chilometri più avanti, ha perso il controllo della macchina andando a finire contro il muro di una cascina.

Nemmeno allora si è arreso: è sceso ed è fuggito, ma a piedi questa volta. Gli agenti lo hanno bloccato dopo un inseguimento nei campi e sono scattate le manette per guida senza patente, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Arrivano una Smart e una Fiat 500, poi lo scambio di droga: arrestato cantante

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Morto l'imprenditore Renato Martinelli: ucciso in tre mesi dalla malattia

Torna su
BresciaToday è in caricamento