Cronaca

Attentato in discoteca a Istanbul, tra i feriti una ragazza bresciana

Era in compagnia di un gruppo di amici modenesi, stavano festeggiando il capodanno al Reina di Istanbul: sopravvissuti alla strage per un soffio. Attentato in Turchia: 39 morti e 70 feriti

C'era anche un gruppo di giovani italiani, e tra di loro una ragazza bresciana, tra gli ospiti della discoteca Reina di Istanbul, il teatro dell'ennesimo attacco terroristico, probabilmente di matrice jihadista. Senza dubbio, una strage: sono almeno 39 i morti, di questi 24 stranieri, e addirittura una settantina i feriti, alcuni di loro in condizioni molto gravi.

Per motivi di sicurezza, non è stata resa nota l'identità degli italiani presenti in sala. In tutto pare fossero in quattro: una coppia di Modena, un amico originario di Palermo, la ragazza bresciana ma da tempo in Turchia per motivi di lavoro. Salvi per miracolo: avrebbero riportato solo lievi ferite.

La loro storia è stata raccontata dalla tv locale Trc-Telemodena: il gruppetto di italiani sarebbe riuscito a scampare alla strage gettandosi a terra quando i primi spari nel locale hanno fatto scattare il panico. La mezzanotte (ora locale) era passata da poco più di un'ora.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato in discoteca a Istanbul, tra i feriti una ragazza bresciana

BresciaToday è in caricamento