Patente e assegni rubati per il truffatore dei 10.000 euro

Due colpi in pochi giorni: bottino da 10mila euro. Il truffatore è un uomo di circa 50 anni con un tatuaggio al collo: ha rubato l'identità ad un professionista della Bassa. Ha colpito a San Zeno e Castenedolo

Il truffatore ricercato ha un tatuaggio sul collo (foto d’archivio)

Le forze dell'ordine hanno già diramato una sorta di identikit: accento bresciano, della Bassa, età intorno ai 50 anni, piccolo di statura, una stellina tatuata sul collo. Si tratterebbe di un truffatore già in azione a San Zeno Naviglio e Castenedolo, e che avrebbe già gabbato due commercianti portandosi via un bottino di quasi 10mila euro. La vicenda è stata raccontata dal Giornale di Brescia.

Due i casi accertati: un colpo alla Kb di San Zeno, una bici elettrica da 4000 euro. Un altro a Castenedolo, per un'idropulitrice da quasi 5000 euro. Insospettabile, almeno in principio: si presenta in negozio con fare sicuro, chiede informazioni sulla merce, se ne va e poi torna che sembra convinto dell'acquisto.

Nel mentre pure una trattativa fittizia, un po' di sconto e qualche optional, infine la 'sfilata' dei documenti falsi ma che sembrano veri, probabilmente sottratti ad un piccolo imprenditore della Bassa. La patente e la tessera sanitaria. Per pagare una coppia di assegni circolari, emessi dalla Banca Popolare di Sondrio: anche questi falsi.

E in mezzo ci finisce prima la Banca e poi il professionista a cui il truffatore ha 'fregato' i documenti, o meglio l'identità. Massima allerta: il truffatore è in libertà e potrebbe colpire ancora. Identikit alla mano, per evitare il terzo colpo in pochi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento