Passa il downburst, crollano i muri e volano via i tetti: una scia di devastazione

Una scia di devastazione quasi mai vista nella Bassa Bresciana: sono tantissimi i Comuni colpiti dal downburst, danni per centinaia di migliaia di euro

I danni del maltempo a Castrezzato (fonte: Facebook - Meteopassione.com)

E' sicuramente la Bassa Bresciana la zona più colpita dal maltempo. Una scia di distruzione, per fortuna senza feriti, causato probabilmente da un fenomeno meteorologico quasi inedito in zona, il downburst: una forte corrente discensionale che raggiunge la superficie, accompagnata da un violento temporale. Come uno scoppio, campi di vento molto vicini tra loro, che spingono in direzione opposta e a velocità molto elevata.

La conta dei danni

Come un terremoto: la conta dei danni è ancora in corso, ma si parla di centinaia di migliaia di euro (guarda tutte le foto). Tra i Comuni più colpiti si segnala Rudiano. Il maltempo si è scatenato tra le 17 e le 20. A decine le case scoperchiate, parecchie di queste anche inagibili: sono cinque le famiglie costrette ad evacuare. Anche la casa di riposo è stata allagata. Tanti i danni anche alle attività commerciali e agricole, e agli edifici pubblici (tra cui l'auditorium).

Video: arriva il downburst, si spezzano le antenne delle case

Dal cielo, in vari paesi della Bassa, è piovuta grandine di dimensioni notevoli. Come palline da ping pong. Non si contano gli alberi caduti e le piante spezzate, lungo le strade e sulle sponde del fiume Oglio. A Urago sono volati via gazebo e tendoni, tetti e coperture. A Castelcovati danni ingenti al centro sportivo, scoperchiato in un'ecatombe di piante cadute: allagata anche la bocciofila.
Danni anche a Orzinuovi, dove si sono scoperchiate le scuole medie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Danni anche oltre confine

Ben visibili i segni della furiosa tempesta anche a Chiari e Rovato. Chiuso un tratto di Strada provinciale, all'altezza dell'uscita per Ghedi, perché allagata e invasa dagli alberi caduti. Tetti scoperchiati anche a Carpenedolo, dove un'abitazione è stata dichiarata inagibile. Danni anche al Santuario della Madonna del Castello. Vento e pioggia anche nel Mantovano: a Castiglione delle Stiviere, ancora una volta, si è scoperchiata la palestra di Gozzolina.
 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Tentato suicidio a scuola: ragazzina si butta dal balcone

  • Coprifuoco in tutta la Lombardia, ok del governo: dalle 23 stop attività e spostamenti

  • Nel Bresciano 35 contagi in 24 ore: i nuovi casi Comune per Comune

  • Brescia: è morto il papà di Francesco Renga, aveva 91 anni

  • Covid, nuova ordinanza della Regione per locali, sport, Rsa e scuole: cosa cambia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento