rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Il treno salta una fermata, i passeggeri tirano il freno e scendono sui binari

A causa di un errore, il treno non si è fermato in tempo in stazione, ma i passeggeri hanno deciso di scendere ugualmente.

Tragedia sfiorata: queste le parole utilizzate dalla consigliera regionale Viviana Beccalossi per raccontare ciò che è successo nel pomeriggio di ieri, venerdì 4 maggio, lungo la tratta ferroviaria Milano-Verona. 

Il treno regionale 2071 di Trenord non si è fermato, come da tabella di marcia, alla stazione di Romano di Lombardia, al confine con la nostra provincia, così i passeggeri azionando il freno di emergenza l'hanno bloccato e sono scesi in mezzo ai binari, a loro rischio e pericolo, senza sapere se era in arrivo un altro treno, magari ad alta velocità. Viviana Beccalossi ha promesso che chiederà una spiegazione in Consiglio. 

Ecco le parole pubblicate (assieme alla fotografia che riportiamo) dalla consigliera su Facebook: «Cronaca di una strage sfiorata. Treno regionale delle 14.25 da Milano a Verona (Reg 2071): parte da Mi con 37 min di ritardo, da un binario assegnato all'ultimo momento, con ulteriore disagio dei passeggeri costretti a correre per non perderlo dopo tanta attesa. Senza alcuna ragione, dopo averla annunciata, salta la fermata di Romano di Lombardia, i passeggeri azionano il freno di emergenza e scendono in mezzo ai binari ben oltre la stazione a loro rischio e pericolo. La settimana prossima presenterò un'interrogazione in regione per chiedere conto delle responsabilità di questa follia.»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il treno salta una fermata, i passeggeri tirano il freno e scendono sui binari

BresciaToday è in caricamento