Treno bloccato nelle neve: centinaia di bresciani "in trappola"

Un regionale si è fermato tra le stazioni di Pioltello e Treviglio. Quattro ore di attesa (e proteste) prima della ripartenza.

Immagine di repertorio

Ghiaccio sull'impianto frenante. Dovrebbe essere questo il problema che ieri pomeriggio ha provocato disagi pesantissimi sulla linea ferroviaria Milano-Venezia. A subire le conseguenze più gravi i passeggeri del treno regionale 15.34 diretto a Verona, letteralmente "intrappolati", in molti casi con le batterie dei telefoni scariche e dunque senza la possibilità di avvisare i propri cari. 

Attorno alle 16 il convoglio, in prossimità della stazione di Melzo si è lentamente fermato, in mezzo alla campagna. Quello che sembrava essere un normale rallentamento dovuto al transito di treni sulla stessa linea, si è trasformato in un blocco prolungato di addirittura quattro ore. 

A bordo centinaia di pendolari bresciani che stavano facendo ritorno a casa. Intorno alle 19 la situazione si è fatta pesante: senza alcuna informazione circa l'orario di ripartenza, diversi viaggiatori dopo aver chiamato i carabinieri hanno preteso di scendere lungo i binari. Sul posto è stata mandata anche un'ambulanza. Solo alle 20 il treno è stato trainato in stazione a Melzo, dove i pendolari hanno potuto scendere e prendere il primo treno verso Brescia. Nel frattempo i convogli sulla linea hanno accumulato ritardi fino a 140 minuti. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Brescia usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Per tutta estate il paese illumina strade e palazzi: sul lago il borgo più romantico d'Italia

  • Fascicolo Sanitario Elettronico: come consultare i referti online

  • Comune di Brescia: sedi CAAF Cgil

  • Le migliori gelaterie di Brescia

I più letti della settimana

  • A tutta velocità, fermato dalla Polizia: a bordo c’è un bimbo che sta male

  • Si sporge dal finestrino, ragazzo cade dal furgone in corsa e muore sul colpo

  • In arrivo un'ondata di caldo record: quando è previsto il picco

  • Tenta il suicidio nel ristorante dove lavora, gravissimo giovane cameriere

  • Addio al celibato degenera nell’alcol: pene gigante contro i passanti

  • Tragica morte di ‘Ale’, la svolta: operaio indagato per omicidio colposo

Torna su
BresciaToday è in caricamento