Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Travagliato / Vicolo Bianchi

Senza lavoro e con 3 figli piccoli: rischia di finire in mezzo alla strada

Sfratto ad alta tensione a Travagliato, testa a testa tra attivisti e forze dell'ordine: l'ufficiale giudiziario è arrivato alle 20 di mercoledì. Rinviato ad aprile lo sfratto di una famiglia con tre figli piccoli

Foto di repertorio

Sfratto ad alta tensione a Travagliato, un testa a testa tra attivisti e forze dell'ordine nella prima serata di mercoledì - in Vicolo Bianchi, non lontano dal negozio "SottoSopra" - che per fortuna si è concluso senza gravi conseguenze, con un rinvio consensuale – per ora – dello sfratto al prossimo 20 aprile.

Protagonista della vicenda una famiglia di stranieri, di origini marocchine: il padre rimasto senza lavoro, l'affitto arretrato da pagare, tre figli ancora piccoli da crescere. Alla notizia della notifica di sfratto sul posto sono intervenuti gli attivisti di Diritti per Tutti e Comitato provinciale contro gli Sfratti.

L'ufficiale giudiziario e i Carabinieri hanno raggiunto l'esterno dell'abitazione intorno alle 20: gli attivisti si sono barricati all'esterno, e hanno impedito alle forze dell'ordine di entrate. Momenti di tensione, ma che poi si sono risolti con un rinvio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza lavoro e con 3 figli piccoli: rischia di finire in mezzo alla strada

BresciaToday è in caricamento